arredamento progettazione interni

arredamento e progettazione interni
arredamentio progettazione interni : opzione retrò – questo tipo di opzione richiede, operazioni su misura boiserie, in questo caso si tratta di opzioni costose ma di lunga curata. Clicca sull’immagine e sentiti libero di contattarci

📂ARREDAMENTO PROGETTAZIONE INTERNI

ARREDAMENTO ED ARCHITETTURA DI INTERNI NUOVO SERVIZIO DI ARCHIRAM PROGETTI MILANO.

Nuovi criteri organizzativi di progetto, l’obiettivo è un feed back di qualità. Arredamento

📂Indice riepilogativo

 

Prima di esporre nel dettagli progetti e realizzazioni, dobbiamo risolvere alcune domande, generiche, poi sui materiali , ed in un articolo successivo, discuteremo di un altra cosa che pochi tengono in considerazione. La illustreremo nei prossimi articoli.

  1. Come posso migliorare l’aspetto e la funzionalità della mia casa con piccoli cambiamenti nell’arredamento?
  2. Quali sono le tendenze di design accessibili per chi desidera rinnovare la propria casa?
  3. Come posso massimizzare lo spazio in una stanza senza dover effettuare ristrutturazioni significative?
  4. Quali sono gli errori comuni da evitare quando si arreda una casa per la prima volta?
  5. Cosa devo considerare nella scelta dei colori per gli arredi e le pareti?
  6. Come posso rendere la mia casa più accogliente e ospitale per gli ospiti?
  7. Quali sono gli elementi chiave da considerare nella progettazione di una zona relax o di uno studio in casa?
  8. Come posso bilanciare il budget limitato con la creazione di uno spazio accogliente e bello?
  9. Quali suggerimenti hai per arredare una sala da pranzo in modo invitante per gli amici e la famiglia?
  10. Come scegliere mobili che si adattino al mio stile di vita e alle mie esigenze quotidiane?

📂Domande semplificate : 

Le risposte sono 7. 

  1. La chiave per una casa funzionale è una progettazione oculata degli spazi, arredi e decorazioni.
  2. Rendi la tua casa funzionale pianificando attentamente la disposizione degli arredi e dell’home décor.
  3. Ottimizza la funzionalità della casa con una progettazione attenta degli spazi, arredi e decorazioni d’interni.
  4. Garantisci la funzionalità domestica attraverso una progettazione accurata di spazi, arredi e decorazioni coerenti.
  5. Per una casa funzionale, assicurati di pianificare attentamente la disposizione degli arredi e delle decorazioni d’interni.
  6. Con dettagli originali e ricercati, avrete anche il potenziamento funzionale
  7. La ricerca dell’ordine, parte anche dal governo di un solo dettaglio importante ( segui il link )
  8. Quali pratiche edilizie per ristrutturare interni ? 

Specificazioni ausiliarie

📂ARREDAMENTO -COSTI DI BASE DEL SERVIZIO DI PROGETTO PRELIMINARE

Il nuovo servizio di progettazione di interni ed arredamento ha il prontuario. Il prontuario è presente in una delle due pagine landing https://www.archiram.com/architetturainterni/index.htm  ed  attivo nel nuovo portalino.

https://arredazen.archiram.com/   si basa sulla personalizzazione dell’archetipo di arredamento ed è aperto a più esigenze. Per ora il servizio è attivo a Milano e Lombardia e eccezionalmente tra Piemonte Liguria e Veneto. Il servizio si fonda sulla qualità artigianale sia di progetto che di sviluppo. ( Pagina aggiuntiva in attivazione )

📂ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

L’organizzazione strategica del servizio di progetto di arredamento, si basa su 6 o 7 fasi diverse, con costi progressivi. La novità sta nel fatto che solo gli iscritti possono visualizzare i progetti e scambiarsi, pareri.  I nomi dei fornitori che archiram progetti ha scelto per loro, lasciano spazio anche ad altri fornitori.

📂SICUREZZA.

Oltre allo standard di sicurezza SSL il servizio di progettazione ed arredamento, garantisce un feed back  completo ed equipaggiato di tutti i tecnici necessari e regolarmente abilitati. I tecnici, fanno riferimento presso un ufficio in provincia di Milano ma anche ad alcune home-station. Il vantaggio è che il servizio è attivo anche alla sera, senza inutili numeri verdi e telefoni  che fanno solo perdere tempo e soldi. Il criterio di lavoro si fonda su diversi livelli addizionali. ps cmq il telefoni di recapito li abbiamo ovviamente.

📂PROCEDURE

Sicurezza privacy segretezza informativa, fusione tra i servizi sinergie, dismissione archivio e novità

Le procedure descritte indicano le fasi di progetto di arredamento composte prevalentemente da tre  cluster: Cluster bozza; cluster disegni geometrici e cluster disegni architettonici, da cui emergono poi i progetti esecutivi. Nelle pagine esistono anche i vecchi link che descrivono i servizi precedenti obsoleti ed in fase di dismissione e appaiono come “archivio” di lavoro, utile ad analizzare  le esperienze passate del sito internet di progettazione. Ricordiamo che “archiram” nasce come fusione tra “architettura” e ram ( random access memori) era esclusivamente orientato ad attività che non avevano nessuna pretesa costruttiva, poi abbiamo visto che alcuni dei nostri disegni, sono  stati anche realizzati e di conseguenza ora siamo più sicuri di esporre un servizio efficace.

📂CHE COSA è UN  PROGETTO DI ARREDAMENTO ? 

Cosa è un progetto di arredamento e che differenza intercorre tra progetto di arredamento e showroom ?

Prima di gettarvi a capofitto su una scelta perché le figure vi sono piaciute, cercate di discernere e di caprie da dove arrivano quelle immagini e cosa c’è dentro quegli elementi.  In molti casi il carton legno e la formica si spaccano e qualcosa che è destinato a durare per molti anni dura solo 5 anni. Il cambiamento degli spazi interni legato alle mode, può essere  occasione di migliorare e  dare una iniezione di rinnovamento alla propria vita. Questo dipende da cambiamenti radicali in corso. Un nuovo lavoro, una separazione, una nuova convivenza, un importante miglioramento economico. Questo non vi esime dal non sapere cosa andate a fare.

  1. Introduzione all’arredamento: Un progetto di arredamento è un processo pianificato che mira a creare uno spazio funzionale, esteticamente gradevole e adatto alle esigenze del cliente. Coinvolge la selezione di mobili, colori, materiali e layout per trasformare un ambiente in un luogo accogliente e armonioso.
  2. Identificazione degli obiettivi: Prima di iniziare un progetto di arredamento, è importante identificare gli obiettivi desiderati. Questi possono includere la creazione di un ambiente più spazioso, l’ottimizzazione della funzionalità o il raggiungimento di un determinato stile estetico.
  3. Analisi dello spazio: Una fase cruciale del progetto di arredamento è l’analisi dello spazio disponibile. Ciò implica la misurazione delle dimensioni della stanza, l’individuazione delle caratteristiche architettoniche e l’identificazione di eventuali vincoli strutturali o di design che potrebbero influenzare le scelte di arredamento.
  4. Raccolta delle informazioni: Per comprendere appieno le esigenze del cliente, è fondamentale raccogliere informazioni dettagliate. Questo può includere il budget disponibile, le preferenze personali in termini di stili e colori, nonché le esigenze funzionali specifiche, come la presenza di bambini o animali domestici.
  5. Ideazione e concept design: Una volta raccolte le informazioni, il progettista può iniziare a sviluppare idee e concetti di design. Questa fase coinvolge la creazione di bozzetti, mood board e rendering per visualizzare le possibili soluzioni di arredo.
  6. Selezione dei materiali e dei mobili: La scelta dei materiali e dei mobili è un elemento chiave di un progetto di arredamento. Si deve considerare la qualità, la durabilità, l’estetica e la coerenza con lo stile complessivo desiderato.
  7. Pianificazione dello spazio e layout: Il progettista di interni si occupa della pianificazione dello spazio e del layout, organizzando i mobili e gli elementi decorativi in modo strategico. Si deve considerare l’accessibilità, la funzionalità e la circolazione all’interno dell’ambiente.
  8. Colori e illuminazione: La scelta dei colori e dell’illuminazione può avere un impatto significativo sull’atmosfera generale dell’ambiente. Si devono selezionare colori che si integrino con lo stile desiderato e che creino un’atmosfera armoniosa. Inoltre, è necessario pianificare l’illuminazione adeguata per valorizzare gli elementi chiave dell’arredamento.
  9. Dettagli decorativi: I dettagli decorativi, come le opere d’arte, i tessuti, gli accessori e gli oggetti ornamentali, contribuiscono a dare personalità e carattere agli spazi. La scelta di questi elementi dipende dallo stile e dalle preferenze del cliente.
  10. Implementazione e monitoraggio: Una volta completata la fase di progettazione, il progetto di arredamento può essere implementato. Durante questa fase, è importante monitorare l’avanzamento del lavoro, assicurandosi che l’installazione dei mobili e degli elementi decorativi avvenga secondo le specifiche del progetto.

Questi paragrafi offrono una panoramica dei principali aspetti di un progetto di arredamento e possono essere sviluppati ulteriormente con maggiori dettagli e esempi specifici a seconda delle esigenze. Ora descriviamo invece che cosa è uno show room :

📂Cosa è uno show room di arredamento – un negozio di arredamento – un negozio di oggetti di arredamento e come è organizzato?

Spesso si corre il rischio di accedere in show room sospetti, dove quello che viene venduto altro è da qualcosa che possa essere definito arredamento, spesso si tratta di impasti di legno truciolare e formaldeide, materiali tossici, di cui abbiamo attivato un nuovo capitolo in questo blog , il capitolo si intitola ” materiali tossici in edilizia ed arredamento” è una categoria cui rispondono alcuni articoli ed alcune pagine pilota.  Ma cosa è esattamente uno show room ?!

 

Uno showroom di arredamento è uno spazio fisico o virtuale in cui vengono esposti e presentati mobili, accessori, elementi decorativi e soluzioni di design per mostrare le potenzialità e le proposte di un’azienda o di un brand nel settore dell’arredamento.

Gli showroom di arredamento sono progettati per offrire un’esperienza immersiva e interattiva ai potenziali clienti, consentendo loro di vedere, toccare e provare i prodotti esposti. Possono essere allestiti in diversi formati, tra cui spazi espositivi dedicati all’interno di un negozio di arredamento, showroom indipendenti o anche piattaforme online.

Ecco alcuni punti chiave per comprendere meglio cosa sia uno showroom di arredamento:

  1. Esposizione dei prodotti: Lo showroom di arredamento offre una vasta selezione di prodotti, come mobili per soggiorno, cucine, camere da letto, bagni e altro ancora. I prodotti sono esposti in modo da permettere ai visitatori di osservarli da vicino, valutarne la qualità, esplorare le diverse opzioni disponibili e comprendere come si integrano negli ambienti domestici.
  2. Presentazione degli stili e delle tendenze: Gli showroom di arredamento sono luoghi ideali per mostrare gli ultimi stili e tendenze nel settore. Vengono allestiti ambienti tematici che rappresentano diverse estetiche, come lo stile moderno, classico, industriale o minimalista, permettendo ai visitatori di visualizzare come sarebbero gli spazi arredati con uno specifico stile.
  3. Consulenza e assistenza: Gli showroom di arredamento sono spesso gestiti da consulenti esperti che possono offrire consigli e assistenza personalizzati ai visitatori. Questi consulenti possono aiutare a identificare le esigenze e i gusti del cliente, fornire informazioni dettagliate sui prodotti, suggerire soluzioni di design e supportare nella scelta degli arredi più adatti.
  4. Personalizzazione e personalità del brand: Gli showroom rappresentano un’opportunità per un’azienda di arredamento di mostrare la propria personalità e identità di marca. Possono essere allestiti in modo da riflettere lo stile e la filosofia dell’azienda, creando un’esperienza coerente con la visione del brand.
  5. Spazio per eventi e collaborazioni: Gli showroom di arredamento possono anche ospitare eventi speciali, come lanci di nuove collezioni, presentazioni di designer o collaborazioni con professionisti del settore. Questi eventi offrono l’opportunità di creare un’interazione diretta tra il brand e i clienti, oltre a promuovere la conoscenza e l’interesse verso i prodotti esposti.

 

📂ORA QUAL E’ LA DIFFERENZA TRA SHOW ROOM E PROGETTO DI ARREDAMENTO ED ARCHITETTURA D’INTERNI !?

Un progetto di arredamento si concentra sulla creazione di un ambiente funzionale, esteticamente gradevole e personalizzato utilizzando mobili, colori, materiali e layout. L’architettura d’interni, invece, riguarda la progettazione degli spazi interni in termini strutturali, funzionali ed estetici, includendo l’ottimizzazione del layout, l’elaborazione di soluzioni architettoniche e l’integrazione di elementi strutturali. Uno showroom, invece, è uno spazio fisico o virtuale in cui vengono esposti e presentati mobili e soluzioni di design per mostrare le proposte di un’azienda o brand, offrendo un’esperienza immersiva e interattiva ai visitatori per valutare i prodotti e ottenere consulenza personalizzata. La differenza cardine tra show room e progetto è il fatto che lo show room espone cose già realizzate, opzione peggiore per chi vuole qualcosa di innovativo, appunto perché è già stato fatto. Quindi perché pagare un progettista dentro uno show room che vi propone quello che già  esiste?

Per chi volesse, può iscriversi al servizio  per poi tornare sulle pagine di consulting – Per chi invece vuole scegliere lo show room è probabile che trovi dei banner pubblicitari installati in questa pagina. I  banner vengono controllati da noi quotidianamente e vengono rimossi banner non consoni all’obiettivo di chi entra in questa pagina. In  ogni caso segnalateci dei banner poco chiari e servizi che non danno quello che è esposto nel banner stesso. Il nostro obiettivo è la vostra piena sicurezza.

https://www.archiram.com/contatti 

📂DETTAGLI IN ARREDAMENTO :

LA CHIAVE PER FAR FUNZIONARE MEGLIO LO SPAZIO E RENDERVI UNICI.

 

 

📂SINTESI :

QUALITA’ di progetto è il primo parametro da considerare per l’organizzazione dello spazio interno. Se digitate su google studi di arredamento e showroom Milano trovate numerosi siti sponsorizzati. Più che un ufficio il nostro è un metodo innovativo di progetto, che prevede prima un progetto che non è mai stato realizzato prima, ergo un progetto INNOVATIVO poi un secondo progetto che si definisce progetto commerciale per determinare e verificare il parametro della CONVENIENZA; il piano commerciale ci consente di
prevedere con un modello excel il piano di spesa. Il terzo progetto è il progetto che prevede tutte le verifiche per correggere migliorare ed affinare tutte le parti del progetto.
Questo vi consente di prevedere i risultati prima che si verifichino. Nella verifica rientrano i disegni virtuali. Non confondete i “render” come un obiettivo raggiunto senza fatica, si tratta solo di verifica di quello che potrete ottenere, non del risultato. La verifica consente di controllare il RISULTATO prima di realizzarlo. Il computer nasce con questo scopo, correggere gli errori prima di farli. Solo in questo modo si ottiene un clima di fiducia, dove si può iniziare il progetto definitivo ed esecutivo e l’analisi delle maestranze
che dovranno realizzare il tutto. Il metodo è composto di 4 macro-fasi. La personalizzazione del proprio spazio è garantita da queste fasi. State cercando uno show room?
Un consiglio: Prendete la macchina parcheggiate al silo della metro, andate in centro e di show room ne trovate a tonnellate. Poi mi dite quanto avete speso!..
Potete anche cliccare sugli sponsor. Se invece volete un metodo che vi consenta risultati eccellenti, scriveteci.
In sintesi il progetto in genere ha come scopo il miglioramento rispetto alla situazione precedente, e prevede di stabilire una serie di vantaggi economici ed estetici a lungo termine.

 

 

studi di architettura interior design Milano
Torna in alto