alberto mei rossi organic designer

Alberto Mei Rossi

alberto mei rossi organic designer
alberto mei rossi organic designer
Alberto Mei Rossi

L’organizzazione del sito che nasce nel 1996, è pianificato in partenza come programma editoriale per una  rivista di architettura, che si concentra su progetti e novità. Con l’andare del tempo, alcuni studi professionali hanno notato il sito ed hanno “offerto” una attività all’interno dei vari uffici. Ma il sito non è mai stato spento, anzi è stato alimentato dalle esperienze ottenute. L’esperienza ottenuta, ogni tanto viene esposta evitando la solità tracotanza, che infesta la rete di “mediocri” saputoni presenti in certe directory appunto “mediocri”.

Dopo una fase di intensa attività  tra il 1998 ed il 2004-06-07, c’è stato un calo organizzativo , dovuto a diversi fattori. Dal cambio di strategia al cambio organizzativo degli algoritmi di google. Google ha pandificato molte pagine , tuttavia, l’espulsione delle pagine di archiram, fu attuato autonomamente nel 2013. La ricostruzione del sito si è attivata nel  gennaio del 2018, dopo un periodo di connessioni collaborative “fake” che hanno parzialmente tolto un po di tempo ma non la sostanza dei progetti portanti. I progetti portanti di Alberto Mei Rossi oggi sono “Sforzinda città ideale” , articolati nelle argomentazioni di progetto e negli articoli attivati e nelle rubriche attivate. I contenuti sono originali e fondati sull’innovazione di progetto. La politica di progetto si fonda sul positivismo e neopositivismo. Ogni forma di esoterismo è esclusa dal suo modo di ragionare. Mettiamo in evidenza, alcuni progetti, che in questo momento è interessante sottolineare. Il nuovo progetto è lo studio del rapporto tra cinema ed architettura: https://www.cinemamachine.codicearchitettura.com/      

Home     Il lavoro in questo momento è condito con connessioni su Amazon, specie nelle aree relative all’arredamento ed architettura d’interni.

In evidenza , rubrica sui libri di architettura, dei principali studi di architettura nel mondo,

a cura di Alberto Mei Rossi   https://www.albertomeirossi.com