CASE IN ARMONIA CON LA NATURA – ARCHITETTURA ORGANICA

Reading Time: 7 minutes
PREMESSA: Case in armonia con la natura, progetti organici.

Cos’è una casa in armonia con la natura? non è certamente un condominio con sopra gli alberi che ha il doppio del costo a causa di manutenzioni repentine. Quello è narcisismo esemplificativo oppure un esperimento feticcio, oppure un esercizio di potere. In realtà la casa in armonia con la natura è una entità in simbiosi con il contesto. La casa armonica è simbionte. Questo tipo di case, si ottengono non tanto con la comprensione di cosa siano, ma nella comprensione di come si progettano e chi le può progettare. Non certamente qualcuno uscito da accademie. il 99,99% della popolazione mondiale ha fallito l’intento abitativo  simbiosi  con la natura solo lo 0,01% della  popolazione mondiale vive in case concepite con la concordanza contestuale.

POPOLAZIONI ANCORA IN SIMBIOSI CON LA NATURA ( CENNI )

Esiste poi una fetta della popolazione mondiale come gli Indios che non hanno abbandonato il contesto naturale ma di questo parleremo in un capitolo apposito. Chi può chiedere un progetto di questo genere? Non tutti. Non è sufficiente avere un  buon terreno, in un contesto t.u.c. ( Tessuto urbano consolidato) in Italia

case in armonia con la natura

case in armonia con la natura architettura organica-antropogenica-antropica

In Italia occorre che il contesto o il terreno abbia specifiche caratteristiche di potenzialità. Ci sono consigli utili per acquistare il terreno corretto. Se ci scrivete vi diremo quali sono le cose da fare per avere il terreno migliore  per realizzare questo tipo di abitazione. Qui sotto una bozza lacustre.

Indice :

LA SFIDA DEL PROGETTO ORGANICO

Una casa in armonia con la natura non è una casa con alberi sul balcone. Come già indicato nella HOME l’ architettura organica è la prerogativa di processo.  Questo significa che il processo operativo si discosta dalla “prassi consueta” per alcuni passaggi fondamentali da comprendere. Il progetto nasce da sensazioni intuitive e da una fase di bozze euristiche, ma prima di questo , c’è una articolata analisi del contesto, che possa essere urbana o territoriale. Questo richiede anche verifiche sul posto  presso le autorità territoriali che non vi siano vincoli od ostacoli. Nel caso siano presenti vincoli od ostacoli questi vengono considerati non un problema ma una “risorsa” di progetto, con cui modificare il progetto al meglio.  Ad esempio se sul terreno c’è una quercia gigante e non può essere tagliata, si farà in modo che la casa possa entrare in simbiosi con tale quercia e non rappresentare un pericolo per la casa, e determinarne il miglioramento vitale. Perché ? lo vedremo fra poco.

LE INDICAZIONI DI GRANDI ARCHITETTI PER COMPRENDERE MEGLIO DI COSA SI TRATTA

Per chi sta chiedendo un progetto da noi, c’è forse una difficoltà a comprendere questo titolo ma lo semplifichiamo subito.  Il giornalista architetto Bruno Zevi , aveva spiegato anche con alcuni esempi realizzati tutto il lavoro fatto precedentemente da chi aveva impostato questo modo di sviluppare la progettazione di case. Il lavoro principale del progettista è fare case, nulla di più. Ci sono progettisti che si occupano di mega strutture, ma la migliore progettazione si misura sulla vita delle persone. Di queste persone occorre conoscerne a fondo al personalità prima di agire, ed ogni progetto si porta dietro, la vita sociale , lavorativa e psicologica.

Cosa diceva Bruno Zevi a proposito dei progetti?  nel libro” ARCHITETTURA IN NUCE”  ( libro che vedete in foto che possiedo)  ci sono alcune descrizioni che possiamo riportare per poi invitarvi alla lettura.

Nel considerare la parola Architettura da parte del critico Bruno Zevi ( +2000 ) possiamo comprendere poi il ragionamento che ci consente di estrapolare il concetto di progettazione organica, utile a chi vuole seguirci ed incaricarci di fare un lavoro.

FONTI VITRUVIANE

 Vitruvio , prima le sue fonti greche, impiantarono le loro speculazioni e definizioni dell’architettura che  << nascitur ex fabrica et ratiocinatione, cioè da una capacità tecnica congiunta alla consapevolezza teorica.  Un rapido quadro terminologico mostra del resto , che nelle varie lingue le parole detonanti  l’attività dell’architetto, accentuano ora l’aspetto pratico tecnico, ora quello artistico.  Nell’antico irlandese “Cunutgim” << io costruisco>>, probabilmente risalente alla base arioeuropea, dheigh, da cui derivano anche il sanscrito dehemi , foggio ed il latino “fingo”, <<modello>> è da scorgere una certa accentuazione dell’aspetto artistico, mentre quello manuale è sottolineato nel gallese “adeiladu” connesso etimologicamente al latino “plectere” denotante in origine   l'<<intrecciare>> rami per edificare capanne, cosi come nel francese moderno  “batir” derivato dal germanico “bastjan”, <<intrecciare cortecce>>. Il moderno irlandese <<foirghnighim>> insiste invece sulla caratteristica del fare.

ORIGINE DELLA PROGETTAZIONE ORGANICA

Queste prime indicazioni di ZEVI sono sufficienti per dimostrare l’origine della progettazione organica. Il suo principale inventore fu Frank Lloyd Wright,  originario per famiglia da quelle terre, specie nella zona del Galles; tale tradizione del fare si accosta ai processi naturali, per intuizione e per capacità innata. Significa che tale procedura di progetto non può essere fatta da tutti; ergo non è sufficiente un titolo di studio ma occorre sapere  fare questa “architettura” dimostrandolo nella modalità di progetto e dimostrandolo anche in minima parte nei fatti; In pratica non posso pretendere che un progetto venga definito organico se vado a “sbancare” un terreno o pezzo di collina per farci stare la mia casa, non è quello il metodo;  Tutti i progetti organici riflettono la configurazione del contesto naturale, non viene snaturato.

ESEMPIO : ROLAND REISLEY HOUSE

Nel progetto e realizzazione della casa “House for Roland Reisley  USONIA II Pleasantville – New York – 1951, il progettista organico Frank Lloyd Wright, non ha effettuato alcun sbancamento di terra, ha semplicemente individuando  la porzione di terreno migliore nella proprietà terriera del cliente, inserendo tutto nell’utopia USONIA II. Per cui  chi vi vende  progetti organici e poi vi dice che deve fare sbancamenti , ha già fallito è sta falsificando la progettazione organica. Informatevi, volendo, noi , siamo qui.

ville singole in contesti naturali

ville singole in contesti naturali

L’ORIGINE DELLA PROGETTAZIONE ORGANICA DI  VILLE CASE E ALTRE FUNZIONI : PREMESSA

La  progettazione architettonica di una villa o casa   singola o villa singola, viene effettuata da botteghe artigiane dell’architettura non da società di progettazione che devono sotto stare alle regole del mercato e che poi hanno seri problemi a governare un gruppo all’interno del quale c’è sempre qualcuno che fa il delatore perché magari  si è sentito in qualche modo mobbizzato, perché qualcuno gli ha strappato il disegno che non andava bene. Ricordo che iniziai a lavorare presso uno degli studi di architettura di Lodi  tra i più importanti nella provincia sud Milanese.

STORY TELLING UNA STORIA VERA

Era il momento di disegnare la prospettiva aerea a mano del centro storico di Sant’ Angelo lodigiano; impiegammo una settimana. Ci trovavamo al piano di sopra di un rustico con un lucernario che la sera dovevamo  chiudere perché era estate ed il calore doveva uscire dai finestroni a piramide del tetto. Dopo avere completato il lavoro, ci dimenticammo di chiudere le finestre. Era la fine di  Agosto della fine degli anni 80, iniziammo il lavoro appena dopo  Ferragosto. Venne un temporale che, bagnò tutto il disegno; il nostro mentore disse: vi siete distratti ora dovete rifarlo tutto entro 2 gg, il costo è il medesimo. Alla fine poi il nostro mentore decise di tenere quello precedente , affermando: ” ha il sapore antico” cosi sbiadito” teniamo questo. Oggi come oggi qualcuno avrebbe gridato al “boomer”; molti non vogliono imparare il mestiere. Cosi non ce la fate. Spegnete radio dj ed il grande fratello e imparate il mestiere, perchè quello che state costruendo a Milano fa schifo ed è sotto gli occhi di tutti.

DIFFERENZA TRA VILLA E CASA NELLA PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA DI CASE SINGOLE ED SPECIFICAZIONI SULL’ARCHITETTURA ORGANICA ( ARTICOLO SUCCESSIVO)

Prima di iniziare qualsiasi progetto bisogna mettersi d’accordo su cosa significa casa e cosa significa ” villa”; Intuibile è che il termine casa comprenda un campo di azione più  vasto; mentre  il termine villa richiama intuitivamente un manufatto più esclusivo, considerabile come entità di lusso. Ecco “archiram progetti è una entità che progetta “entità abitative”; dove sta la differenza con l’ufficio tecnico?  la specificità tecnica, potete rintracciarla sul web su milioni di esemplari. L’entità progettuale ha caratteristiche composte da più strutture equipaggiate con i “requisiti di legge”, cui passa un progetto prima di compiersi   o una volta compiuto è rintracciabile in tutta l’entità spesso composta da più siti internet.

LA NOSTRA ENTITA WEB E IL POTENZIALE DI  INFLUENZA

Si  definisce  entità  web qualcosa che influenza altre realtà a divenire come  la realtà originaria. Ci sono altri web che portano il nostro nome, ma diciamo che l’originale è il nostro; tolte le dovute differenze, qui la progettazione della casa singola si fonda su specifiche caratteristiche. Molti uffici internazionali stanno scopiazzando un nostro progetto attivo dal 2007 e presentato nel 2015 presso una conferenza internazionale quindi coperto da copyright; la nostra entità sta influenzando i progetti per il futuro, ma il lavoro non è  finito; chi copia ( americani e cinesi)  non ha capito, che il progetto o i progetti singoli hanno una ragione di origine. La ragione di origine , implica il fatto che prima o poi il web riconoscerà l’originale.

SFORZINDA GIANT E GLI AGGIORNAMENTI

Il progetto organico sui trasporti, nell’ambito di Sforzinda Giant, già per altro intervistato da due radio nazionali è una delle entità di Archiram che stanno influenzando il mercato della progettazione. https://www.albertomeirossi.com/Sforzinda_Giant_1.html

 

MAPPATURA PRIMARIA DEL PROGETTO INTEGRATO

Mappatura primaria del progetto integrato; progettazione organica di ville. Prima di analizzare le mappe strategiche e di scelta per ogni  possibile progetto, occorre sapere altre cose https://www.archiram.com/2021/10/26/case-ad-emissione-zero-uffici-esempi-di-progetto-e-impostazioni-specifiche/

TENDENZA STATISTICA DELL’USO DELLE ABITAZIONI LE DIVERSE TIPOLOGIE-GLI ESEMPI DI QUELLE FAMOSE. 

Abbiamo analizzato una sequenza di tendenze statistiche per  l’uso che si fa delle abitazioni. Intuibile è il fatto che lo smart-working sia diventato un elemento addizionale per le case. Ma ci sono altri elementi da tenere in considerazione, perché chi interviene in una ristrutturazione non può più farlo oggi come oggi senza mettere reddito il risultato, perché specie in  Italia , la pressione  fiscale , la necessità di rendere sempre più sicura la casa dalle intrusioni ed il fatto di avere ormai impianti molto sofisticati, deve indurvi a studiare un modo di trasformare la vostra casa in reddito, evitando accuratamente di affittarla. Oggi affittare una casa ha numerosi fattori di rischio e non è la procedura più idonea per mettere a reddito una casa con specifiche caratteristiche.  L’analisi è presente nel prossimo capitolo in uscita a breve.

MODULO DI RICHIESTA DI PROGETTO .

Assicurati di avere letto bene questo articolo ed averlo capito, poi assicurati di essere proprietario di un terreno sufficientemente lontano dai centri abitati ma anche sufficientemente vicino dalle arterie principali di movimento. Addizionali informazioni sul terreno migliore da avere. Gireremo la richiesta presso l’ufficio accettazione, e vi inviteremo in ufficio per stabilire le procedure di incarico e le procedure di sopralluogo.

    Tutti i professionisti cui si appoggia l’incarico sono regolarmente abilitati, ogni informazione contraria a tale indicazione che appare sulla rete è falsa e diffamatoria ed è già stata segnalata alle procure di competenza.