Città sostenibile isolato urbano ed edifici

Reading Time: 3 minutes

CITTA SOSTENIBILE CON GLI ISOLATI URBANI SOSTENIBILI ORGANIZZATO SU EDIFICI AD EMISSIONE ZERO,
Città sostenibile isolato urbano ed edifici, sostenibili, appartamenti sostenibili e case isolate sostenibili

La città sostenibile nasce dalla consapevolezza di voler , ripensare al singolo isolato urbano o quartiere o frazione di contee, magari lontane dai centri più importanti. Possiamo pensare ad intere città sostenibili?  possiamo pensarle sia sul piano economico che sul piano energetico. Sono sorti numerosi progetti di eco-villaggi, che però spesso vengono organizzati da gruppi esoterici  pseudo satanisti dove si nasconde illegalità droga ed abusi.  Il territorio sostenibile può avere un nuovo archetipo di riferimento. Tale archetipo viene dall’antichità.

Città sostenibile microcosmi trasformativi

Città sostenibile

I MODELLI ANTICHI E GLI ARCHETIPI

Ancora una volta scomodiamo Vitruvio e la sua città ideale, che si riconnette con il Rinascimento di Leon Battista Alberti o ancora prima con Leonardo, il genio medieval-rinascimentale ( la data di nascita di Leonardo da Vinci 1452 si colloca ancora nel tardo medioevo ) .  Scopriamo che la città sostenibile , deve avere una forma, perché è strettamente correlata al moto apparente del sole. Qualcuno ha scritto che è possibile progettare lo sviluppo sostenibile nelle città, esponendo temi metodi e strumenti

Per sviluppare il progetto della città sostenibile e quindi dell’isolato sostenibile , qualora il paradigma sia sempre quello “urbano”, sono necessari alcuni punti da studiare.

  • Crisi economiche nelle città
  • Criticità sociali nelle città
  • Problematiche ambientali nelle aree urbane.

 

CRISI ECONOMICHE NELLE CITTA’

La crisi energetica dell’inizio degli anni 70 che ha fatto fallire i piccoli negozianti inducendo la società a concentrarsi sulla grande distribuzione per aumentare lo stoccaggio di merci, ha distrutto il vecchio tessuto urbano che ancora resisteva, facendo fallire i sogni di piccoli commercianti che si illudevano con poche risorse di fronteggiare i grandi blocchi ormai occupanti il territorio ed in possesso di parecchie informazioni per sottrarre le risorse al “fesso” che in buona fede credeva in ciò che gli era stato detto.

CRITICITA’ SOCIALI NELLE CITTA’
La vera sfida è in realtà mantenere quella modalità artigianale, che impedisce al sistema industriale di sostituirti, questo tipo di atteggiamento di vita è continuamente osteggiato dai grandi blocchi, attraverso la costante modalità di soppressione delle banconote, per fare in modo che qualsiasi  tipo di azione e transazione sia sotto controllo; lo scopo è impedire che ogni forma di accumulazione di risorse vada a sottrarre soldi ai grossi blocchi, portando la società alla totale omologazione. Art and Kraft  e la scuola di Ulm avevano combattuto questa tendenza.

PROBLEMATICHE AMBIENTALI

La riconfigurazione ambientale dei contesti, non può essere fatta solo con file pdf  inseriti in un PGT , manca totalmente l’interazione dinamica tra gli eventi; questo richiede una attività di brain-storming molto elevata, e richiede una concentrazione superiore sul lavoro intellettivo; sono attività che devono essere fatte da chi è privo di pigrizia mentale e rallentamento emotivo e si ricollega con la solidità della motivazione sociale. Aspetti tecnici assai complessi da governare ma tenteremo un esempio nei prossimi mesi.

SCHEMA  ORGANIZZATIVO ( WIP) – STRUMENTI ED IMPOSTAZIONI
Trasformazione Manutenzione Rigenerazione  Ottimizzazione Morfogenesi Relazione
Modellazionne Progettazione Costo  Livello sostenibilità Strategia  Start