Progettazione cucine arredamento su misura

Reading Time: 3 minutes

Consigli per arredare la casa 1.2 . Progettazione cucine arredamento su misura. Il secondo punto della rubrica , definisce meglio una progettazione su misura a partire da idee semplici ed accessibili. Dalla versione base, si arriva anche alla versione Luxury. Nell’arredamento ne abbiamo  per tutte le tasche.  Dopo la fase planimetrica, si definisce la fase tridimensionale.

La configurazione degli elementi.

Nell’immagine vedete l’inserimento tridimensionale del progetto ( seguiteci perchè fra poco potrete navigarci dentro con gli occhiali 3d ). La realtà virtuale, è utile per vedere, lo spazio cosi come è definito. Le  vendite delle cucine componibili,  adotta  spazi che  non sono mai i vostri ma quelli del negozio, ben illuminato, con spazi nettamente superiori alla vostra cucina che spesso non supera i 10 mq. All’interno del negozio avete 3  vetrine magari angolari e spazi da..50 mq minimo, ergo tutto è abbastanza falsato. Tuttavia, è possibile risolvere il problema. Fuori dal negozio non c’è un monitor dove potete inserire la vostra mappa e avere subito il risultato della composizione del vostro spazio, i costi telematici ed informatici sono ancora alti per poter avere questa verifica. Quello che facciamo noi è proprio questo. Attraverso un progetto “standard” vi facciamo vedere come è possibile comporre il componibile su misura. 

cucina su misura fase di progetto

Assetto della luce e masse di progetto cucina su misura per la verifica degli spazi

Verifica dei materiali

Dopo la configurazione, è possibile attuare la verifica dei materiali e da qui potete anche già acquistare qualsiasi cosa, possa avvicinarsi al risultato per attivare gli accessori, oppure verificare i primi costi di base come ad esempio il modulo cottura.  Il volume della cucina si misura in Litri. Dovete iniziare a ragionare in termini di spazio non di oggetti. Perchè nessuno vi dice quanti litri occupa un set di pentole?  seguiteci e vi diremo alcune cose al riguardo.

materiali e colori progetto cucina su misura

verifica materiali e colori di progetto cucina su misura

 

Accessori Cucina ed ambienti : La stufa a Pellet 

La stufa può essere posizionata  in cucina. Consigliabile è che ci siano piccole stufe, una in cucina , una nel living ed una nelle camere. Tuttavia nel living è consigliabile una stufa collegata con l’impianto di circolazione acqua per scaldare il pavimento ad irraggiamento. Potete iniziare con il pellet, per abbattere i costi e togliere il metano che costerà sempre di più nei prossimi anni e diventate indipendenti da aziende di monopolio energetico. Meno Bollette ricevete e meglio state. 

cucina abitabile con stufa a pellet zona pranzo

cucina abitabile con stufa a pellet in zona pranzo

 

pellet amazon 


Origine rubrica : come arredare una cucina su misura > 

a cura di https://www.archiram.com  Milano 

 

La città che non funziona 1.1

Reading Time: 3 minutes

La città che non funziona, è una rubrica per dare delle indicazioni e per mettere in evidenza la totale incapacità degli amministratori, locali,  condominiali e politici, non diremo come fare perchè, non diamo suggerimenti gratuiti, tuttavia alcune idee saranno open source.

 Un area del Bronx di NY in questo caso i luoghi aggregativi sono localizzati all’interno delle scuole. Gli spazi aperti in questo caso sono pochi. I ragazzi cosi passano più tempo in strada. Esistono però dei cortili con verde negli spazi interstiziali degli isolati.

Il primo problema è la sezione. La sezione strada – casa ha un difetto fondamentale. La strada viene usata dai bambini per giocare. Quando accade questo, è chiaro che l’urbanistica ha fallito, specie quella italiana. Nell’urbanistica americana questo accade molto meno, ma accade anche la. Sarebbe sufficiente mettere un campo da basket o da calcetto per ogni quartiere, e scopriremo che non basta, allora aggiungeremo, una piazzetta, e poi ci accorgeremmo che non basta e allora metteremo un campetto da baseball, e poi da tennis.

Questa è in vece la zona di Broadway a nord di Manhattan, l’area è fatta in gran parte da grattacieli. L’unico spazio pubblico in evidenza è la  New York Public Library
Fifth Avenue and 42nd Street, New York, NY 10018. Il resto è all’interno degli edifici. La zona è importante anche per la presenza del “nuovo” grattacielo della Bank Of America.( 2009) degli architetti cook+fox. Negli ultimi 20 anni NY è mutata, ma la concezione a griglia non è cambiata. Il Bronx e Litle Italy potrebbero essere nuove occasioni? 

Tutto è relegato all’interno delle scuole. Il gioco bimbi park viene interpretato come la presenza di stupidi scivoli e giostrine , “rincoglionenti”  in poche parole , mi sembra di aver capito che dopo anni di razionalismo, non solo lo fate male , ma non capite un cazzo. Ogni quartiere deve avere una piazzetta, sufficientemente sicura e semplice. Basterebbe studiare la sezione di valle di Geddes, poi vi spiegheremo che cosa è.  Anche qui la ROAD MAP si è attivata osservando tante cose, dai video di Lambrenedetto ad alcuni filmati, al lavoro fatto da Silvia Sardone, alle cose che dicono i sovranisti e tutto il resto.

La prima risposta che si può dare è il contorno di una parola molto semplice : FUTURO. Il futuro, non tutti sanno vederlo, anticiparlo, prevederlo. Gli architetti non fanno nulla di tutto questo, loro lo “progettano”. Poi quando gli architetti del futuro osservano quel futuro, lo adattano alla vita del tempo. L’architetto è l’autore della “fabbrica del tempo”.

Vi esporremo le mostruosità recenti in alcuni centri sub – urbani, per farvi capire come certe cose belle vengono sacrificate per un non specificato criterio di concordanza urbanoide e nel recintare aree “ad penis canem”, secondo la logica dell’idiota secolarizzato.

Non potevo non esporre la mostruosità del secolo, che ci è estata esposta di recente dopo  quel fatto drammatico accaduto alla  vigilia di un torrido Ferragosto Italiano.  Non temete l’Italia è ricca di queste cose ancora…siamo solo all’inizio.  

Immagine presa da imperatv.it 

Studi di architettura specializzati in green house

Reading Time: < 1 minuteSe avete un terreno edificabile potete ottenere, con noi, un progetto di architettura di una casa , su misura. Una green house !  Che cos’è? Seguite la ROAD MAP e iscrivetevi al sito.

 

ROAD MAP 

Gli studi di architettura specializzati in green house? Specializzati in idee!  Questo progetto in fase sperimentale, è un road-map – project e si sviluppa in diverse fasi. Questo breve video vi dà l’idea del tipo di composizione, e progettazione che noi facciamo, senza perdere troppo tempo, guardate il video, dopo, se avete tempo leggete,  la road map per seguire il progetto , oppure, potete contattarci per, avere un progetto se avete un terreno edificabile.

VIDEO ROAD MAP PREVIEW  

Studi di architettura specializzati in hotel

Reading Time: 5 minutesGLOCAL

Gli studi di architettura specializzati in hotel sono numerosi. Archiram progetti non parla solo di se stesso, ma suggerisce di analizzare quello che google riesce a trovare sul proprio territorio. Consigliabile è la logica Glocal; meglio riferirsi sul  territorio. Tuttavia nell’ottica della progettazione organica, noi ci allacciamo sempre a professionisti sul posto. Per  hotel da 40 camere sono necessari almeno due uffici, sotto le 40 camere non è nemmeno da chiamare albergo ma bed breakfast.

IL METODO

Il nostro metodo, per chi possiede un terreno edificabile per hotel, o una struttura , da vendere , (ma prima occorre dargli una occhiatina), si fonda sull’analisi del contesto. Si fa molto velocemente al volo. Ci sono , infatti alcuni aspetti, da non sottovalutare, in merito alla posizione, sia del terreno che dell’edificio se fosse già costruito. Ma chi ci contatta avrà nel dettaglio, subito , le prime imrpessioni sulla riuscita o meno di una operazione su aree, che possono essere “pulite” o con forte criticità.   L’esempio classico di un area con forte criticità è, un area per hotel o per zona ricettiva , attaccata ad un area per la costruzione di ospedali.Il cliente che si trova, in hotel la sera o arriva , magari sente le sirene delle autolettighe, che sono un servizio necessario e giusto ma l’utente dell’albergo ne trae fastidio tanto da non tornare più nel medesimo albergo.

DIFFERENZE

Altra criticità è l’isolamento dell’area, tuttavia oggi è sempre più difficile trovare piani integrati di intervento su aree  troppo isolate.  Le grandi catene, hanno il potere di riqualificare aree centrali con maggiori capacità economiche. Nella logica di rete, distrubuiscono il flusso clienti, sulla base delle prenotazioni che hanno anche nel loro albo storico ( clienti garantiti ). Tra gli Studi di architettura specializzati in hotel archiram progetti ha sempre lavorato su un metodo individuale, perchè il team alla lunga appiattisce le idee.

LE IDEE DI PROGETTO 

Le configurazioni progettuali si fondano su  archetipi standard:

Modello a torre – Hotel a quadri torre – Sistema a corte – Albergo in linea – Tipologia a cavità centrale – Archetipo  diffuso – Composizione a navata – hotel a doppia navata – Farm hotel – Eat hotel

Tra Studi di architettura specializzati in hotel,Questi modelli di hotel esistono già, basta cercarali, ma è nel progetto che noi inseriamo le novità, ergo nella “scatola businnes”. Il modello di businnes si basa su un leggero sotto dimensionamento del progetto. Ci sono località che possono assorbire anche 100 camere, ma alla luce del dato del bacino di utenza, noi preferiamo, optare per la riduzione  anche del 50, 60% del dimensionamento della struttura. Le perdite saranno molto ridotte.

BREVE STORYTELLING

L’albergo inizia ad ammortizzare il costo dopo il terzo anno.  Il cliente (  L’industriale Calini )   evidenziò il fatto che all’inizio il costo fosse eccessivo  ergo  superiore di 1 milione e mezzo, ma noi avevano calcolato il dato di ammortamento in base al sottodimensionamento che era già previsto per quell’area. L’impostazione fu casuale ma ora ci serve da “paradigma organizzativo”.    Bene , Calini oggi ( aggiornamento articolo al 2021 ) anche dopo la pandemia è contento perchè i guadagni dell’albergo già dal 2009 -10-11 avevano ammortizzato di 3 volte il costo. Il sotto dimensionamento rispetto all’area garantisce sempre l’albergo quasi pieno, le strategie commerciali sapienti del cliente stesso, che aveva chiesto un area Motel, quasi non percettibile , hanno fatto il testo; il modello funzionale è a prova di crisi; l’albergo  welcomehotel.info possiede il carattere della “resilienza” ed è frequentato anche da molti VIP ( andate alla home page e vedrete l’elenco di VIP che ci sono passati – www.welcomehotel.info

CATENA O FUORI CATENA

Tra gli Studi di architettura specializzati in hotel ci sono quelli che gestiscono solo il micro Brand, che è il fuoricatena. Questo  funziona solo in casi molto particolari, dove la concorrenza immediaita è limitata ed i terreni limitrofi non possono essere compromessi. Ad esempio il Welcome Hotel di Legnano che abbiamo progettato nello skyline noi nel 2002 ( https://www.welcomehotel.info) al momento non ha particolari problemi, nonostante sia minacciato dal supermercato Esselunga che ha sventrato mezza città per farsi largo. Come sapete l’architettura dei supermercati è pessima, ma in questo caso, potrebbe addirittura aver migliorato la situazione dell’area, perché viene cosi evitata la presenza di concorrenti sull’area.  Presso  Legnano poi sono stati costruiti altri alberghi ma non all’altezza del  Welcome Hotel. L’albergo è apprezzabile  molto di più dal vivo, tanto che il passaparola ormai si è diffuso in tutta Italia. Ormai è una meta preferita da molti viaggiatori, tanto che il prezzo delle camere si è elevato in modo consistente.

studi di architettura specializzati in hotel

studi di architettura specializzati in hotel

DA GESTIONE FAMIGLIARE A  CATENA

La novità di quell’hotel gestito dall’ amico  Calini che ne è il proprietario e nostro cliente  è anche il modello di businness. Il sottodimensionamento e l’organizzazione in  Motel+suitte+fitness+conference room+restaurant+bar caffetteria street, consente su quel terreno di non avere la necessità di agganciarsi a catene. Infatti il Welcome altro non è che il modello per una nuova catena alberghiera. che può dominare come modello matematico di business e modello architettonico.  Il punto è che la progettazione fatta in quel modo, cosi originale, non è fattibile dalla maggior parte degli studi di architettura perché il suo progettista, lavora individualmente. Egli si è basato anche sull’esperienza di collaborazione con un vecchio esperto di hotel della Sheraton. Molti di coloro che  ancora oggi progettano  hotel dall’aspetto “innovativo” , non fanno i conti con il contesto, tanto che quel tipo di strutture poi “invecchiano precocemente”, mentre questo hotel ripesca il principio della torre medievale che fa riferimento al castello di Legnano.

CONFRONTO TRA CATENA E MODELLO LIBERO

La configurazione che strizza l’occhio al castello medievale di Legnano di Welcome Hotel gli conferisce un disegno unico, tanto da potere stare fuori dalle catene. Il modello serviva per l’attivazione di una catena.  Non si esclude che questa idea possa manifestarsi nel breve periodo. Ci sono catene , strutturate su un massimo di 50 camere come la catena Logis, che tuttavia non ha originalità architetturale. Tutto non emerge da un progetto ma nasce solo come ,  turbo-capitalismo sterile. La catena ha successo ma non perché la qualità architettonica è alta ma perché c’è una organizzazione legata ad investimenti di natura diversa. In ogni caso la catena Logis è una ottima catena.

IL PROGETTO MFH

Se entrate nel sito della catena Logis, non trovate nessun edificio ma solo una interfaccia di accoglienza, questa è la limitazione di questo tipo di catene.  Il valore dei luoghi è appiattito da una interfaccia uguale per tutti. Invece il Welcome hotel che può anche diventare catena, ha nel suo aspetto il carattere portante, aspetto che è evidente  anche a partire dal sito internet.  A breve  vi faremo vedere un nuovo progetto il MILLENNIUM  FLY  HOTEL  MFH. Il modello MFH ha delle caratteristiche inedite  che non sono mai apparse in nessun edificio ed in nessuno degli studi di architettura specializzati in hotel, che ci sono in Italia.  Il carattere della NFT Not Fungibility Token,  fondato sui valori architettonici più che di criptografia contgradistingue, la prossima fase di nuove realizzazioni…-STAY TUNED

Riferimenti specifici https://www.archiram.com/2017/04/14/welcome-hotel-legnano-un-edificio-progettato/

Milano, a cura di https://www.albertomeirossi.com

 

 

error: Contenuto protetto, non puoi copiare il testo