Categoria: terreni edificabili in vendita milano

Come trovare terreni edificabili in vendita a Milano. Storia

Come trovare terreni edificabili in vendita a Milano. Storia

Prima di Individuare le modalità di come trovare terreni edificabili in vendita a Milano , occorre fare riferimento alle soglie storiche. Il servizio che offre il sito com archiram ( www.archiram.com) di ricerca ed individuazione dei terreni, contiene dei ragguagli etici, molto imporanti, per una serie di motivi legati alle caratteristiche di ogni tipo di terreno.

Intanto  bisogna capire cosa è la Lombardia e cosa è MIlano, come è nata la città e come si è configurata, solo cosi potrete capire se è utile fare un investimento su specifiche zone. Bisogna ricordare che  il target di ogni cambiamento è legato all’abitabilità e Milano offre anche delle opportunità di investimento. Non sempre questi investimenti sono pilotabili o pilotati, da grossi gruppi.

Le emergenze architettoniche su Milano

I migliori emergenze architettoniche su Milano sono esclusivamente legate a singoli edifici di estrema qualità progettati da architetti, di importanza storica. Gli anni migliori sono stati gli anni 60 e per certi versi anche gli anni 20-30. Per ciò che attiene la storia antica, sicuramente la fase del ‘400 milanese   è di grande suggestione per forme colori e materiali.

Parametri criticità modalità di scelta

Prima di tutto su MIlano occorre conoscere le zone migliori, sul piano storico culturale e sul piano dell’accessibiltià viabilistica, ma i parametri sono presto elencati.

  1. Valori storici e culturali.
  2. Accessibilità.
  3. Livello di degrado.
  4. Luoghi di potere.
  5. Curiosità.
  6. Servizi.
  7. Criticità speculative.
  8. Contesto sociale.
  9. Verde.
  10. “Cantierabilità” ed “efficentazione” costruzione.

Per questo elenco ci fermeremo per ora sui cenni del primo punto, e ci concentreremo sulle trasformazioni urbane tra 1800 e 1900 su MIiano, perchè sono quelle più vicine a noi e quindi ci interessano. Lo scopo è farvi capire esattamente, dove vi stanno fregando e dove, potete lavorare con meno rischi.

tra 800 e 900 

Tra il 1884 ed il 1889, venne incaricato un ingegnere di nome Cesare Beruto  di redarre il nuovo piano regolatore di MIlano. A causa di questo progetto, vennero annessi su MIlano i famigerati “corpi santi“. Un area goethiana che era, un anello comunale, indipendente da Milano. Combinazione, qualche anno prima venne nominato una sorta di sindaco che raccogliesse tutti i corpi santi. Per intenderci facciamo conto che quella Milano finiva all’altezza della seconda circonvallazione ( mura spagnole) .

La “Milano” dei corpi santi iniziava dalle mura spagnole e considerava un area intermedia prima di giungere nel territorio agricolo lombardo.  Questo schema sotto stante rende l’idea di mappa più di mille parole. Schema che vi consente già di fare più di una riflessione.  Parlai di questo aspetto poco approfondito, in una conferenza, ma in modo incompleto perchè, molto c’è da analizzare ancora sulla questione della maglia berutiana. Il work frame ( cornice di lavoro), dove noi vi indicheremo alcuni terreni sarà oltre le mura spagnole, perchè è l’area più interessante per tessere delle ipotesi anche commerciali. Dimensioni, consistenza , ed analisi saranno presenti in molti articoli nel sito  main-frame di archiram, e in altri articoli verranno descritte le specifiche “mission”.

Processo e procedure, il subito tutto è solo una illusione. Riflettete prima di acquistare.

Ma qui non siamo all’università. Ci servono solo cenni di base per capire l’andamento del mercato e perchè alcune aree costano di più rispetto ad altre. Vi presentiamo qui, poi di area in area i vari prezzi che siamo andati a raccogliere, andando nelle singole agenzie, perchè non sono sufficienti i dati dell’agenzia del territorio, anche se utili. Il prezzo  medio è il primo punto di riferimento per costruire una operazione architettonica credibile, cui occorre aggiungere il costo di costruzione ed il costo d’impresa. Illustreremo le solide ed inutili realtà che sono state costruite di recente, impedendo un vero rinnovamento a MIlano, e tenteremo di esprimere, delle nuove opzioni.

Un po di referenze personali non guastano.

Solo dopo la mia conferenza internazionale del 2015, in quel di La Spezia  ( documentata nel Link) qualcuno si è svegliato e ha proposto un edificio verticale sostenibile, in realtà il progetto era attivo sin dal 2007 e ben visibile on line da anni. In ogni caso c’è un progetto ( non fatto da me)   che  sembra un cazzo di gomma gigante, forse l’intenzione del suo architetto era esprimere la forma del suo pene. Non di questo dovrebbe parlare l’architettura. Non dovremmo occuparci di ..pornografia. Del resto Londra è stata condita non di recente da una supposta gigante e da una grattugia. Se non ce la fate a gestire la forma..evitate disastri estetici.

I tempi sono maturi. Intanto i progetti sono ben visibili e il riscontro sull’originalità delle proposte non è più ignorabile. C’è anche un idiota accademico che vaneggia descrivendo la mia attività in modo abbastanza discutibile ma è l’invidia di chi al mattino non riesce a guardarsi allo specchio senza farsi schifo da solo. Come disse Wright a Philippe Jhonson:  <<ma sei ancora vivo imbecille>>?

 

Torniamo alla mappa:

Ho ri-estratto dalla mia conferenza ( le conferenze sono come il maiale , non si butta via nulla) . Una mappa logico-storica che traccia il main-frame di ricerca.  Da li vi spiegheremo in che modo, stolti di tutte le caste, stanno abusando della città, ma tra i ritagli , qualcosa di utile possiamo certamente trovare.

In questa mappa che descrive la fascia post-mura spagnole, è indicata la zona globale di scelta. Vi descriveremo al dettaglio alcune aree, e faremo degli esempi, su alcune vendite che abbiamo seguito  tra  il 2012 ed il 2017, poi vi descriveremo delle novità interessanti. Passate fra qualche giorno in questo sito , salvatelo tra i preferiti e troverete a breve delle news.

terreni edificabili milano
come_trovare_terreni_edificabili_milano