Categoria: acquisto vendita terreni edificabili milano

progettisti di arredo urbano

PROGETTISTI DI ARREDO URBANO.

Criteri di progetto  con dati analitici , su progetti in corso a tema post-industriale. Esempio di arredo urbano, sviluppato dai progettisti di archiram progetti.

CENNI STORICI

Tra i migliori progettisti di arredo urbano al mondo abbiamo il plantageneta che fu, Frank Lloyd Wright. Chi vi scrive è all’interno di ADAO , ( amici dell’architettura Organica da non confondere con altre sigle sorte dopo  che non centrano una  emerita con l’architettura ) quindi una garanzia di attendibilità professionale, cioè chi vi scrive non è un cazzaro.

Nell’esempio che segue vi descriviamo anche con, pagine dedicate ( in costruzione) la modalità di sviluppo di un “arredo urbano” sensato. Il buon senso in queste cose è necessario. Spesso, l’arredo urbano viene interpretato con la tracotanza di chi vuole mettere per  forza qualcosa di innovativo,  per far vedere  quanto è bravo. In realtà nella progettazione urbana si lavora su due  declinazioni diverse ma unificanti.

Nel primo caso si tratta di migliorare un progetto o una situazione scadente che è già esistente. Nel secondo caso, bisogna considerare che attorno ad un nuovo edificio vi sia la possibilità di disegna un ampia superficie che lo introduca e lo contestualizzi assieme agli elementi urbani esistenti, questo non significa che deve imitarne le fattezze.

ESEMPIO STORICO

Un  esempio storico nella contemporaneità è il Museo Guggenheim di New York, dove il  progettista ( Frank Lloyd Wright ) considerava il contesto come la porzione di area di Central Park, ed il resto del contesto era rappresentato dalla strada urbana, chiudendo il linguaggio di progetto in un sigillo legato al tema dell’autorimessa, che con un pizzico di astuzia diventa museo.

Guggenheim_ny_disegno_urban museo Guggenheim di Wright costruito nel 1959 a NW sulla 5 Evenue
Guggenheim_ny_disegno_urban museo Guggenheim di Wright costruito nel 1959 a NW sulla 5 Evenue

Dove si trova esattamente questo edificio ed il relativo ottimo contesto urbano che da verso  il laghetto di Central Park? Chi trova questo edificio è stato a New York chi non sa cosa è questo edificio, NON  è stato a New York,

DETTAGLI DELL’ESEMPIO STORICO

Qui il disegno urbano è rappresentato dall’edificio stesso che esalta la strada, ma anche il contesto naturale  dirimpettaio. Grazie alle viste di Google Earth potete valutare questo edificio abbastanza celebre ( il museo d’arte più moderno al mondo mai costruito nella storia). In questo breve sorvolo, potete apprezzare meglio il rapporto tra l’edificio ed il contesto urbano e viceversa. Ma per i dettagli occorre acquistare un libro dove sono spiegati i disegni architettonici dell’architetto in questione + dettagli del progetto di Central Park. Cosa che non è presente in Google Earth, troppo approssimativo anche nei dati storici.  Ecco un testo molto interessante di Francesco Dal Co. Riteniamo sia ora di finirla con le approssimazioni e le banalità e si torni a fare urbanistica ed architettura , seriamente. Nell’epoca delle API dove nessuno più si prende la responsabilità di definire i dettagli  noi  diamo alle cose il loro nome.

disegno urbano ed architettura il Guggenheim di NY
disegno urbano ed architettura il Guggenheim di NY

Attualmente , noi, ricollegandoci al progetto di riuso di edifici industriali, stiamo elaborando il disegno urbano, attorno ad  un edificio, in fase di rigenerazione organica.  Il disegno analitico di superficie è assente nella maggior parte dei pgt, perchè tra gli oneri non considerano il disegno urbano.  Per queste menti timide e deficenziali ( neologismo utile) gli oneri si limitano a bitume e fogne e 4 aiuole. Qui siamo in un contesto sub-urbano presso sud Milano.

Dettaglio dell’operazione in corso.

Archiram progetti studia i progetti nel dettaglio architettonico per armonizzare l’edificio al contesto, sia nelle superfici a terra che nelle superfici verticali. Per questo occorrono giorni e giorni da dedicare alle modifiche e alle correzioni e agli errori di progetto. Diamo indicazione a chi produce software di contestualizzazione che non sono adatti alla progettazione architettonica. Devono migliorare molto prima di raggiungere il livello dei nostri dettagli. Google earth ( Specie nella versione web assolutamente inutile)  infatti è insufficiente sul piano architetturale perchè ogni edificio ha una definizione pessima..e non è strutturale.

LIMITI EVIDENTI DI GOOGLE EARTH E RIPERCUSSIONI SUI COSTI DI PROGETTO

 Tutti i sistemi google earth  sono inutilizzabili da professionisti dell’architettura che devono cmq attrezzarsi con dei droni e con sistemi topografici tradizionali per risolvere i problemi di definizione particolareggiata. In specifico modo  nel peso degli alberi. Pensano di essere avanti,  invece  sono  ancora molto indietro.  Impossibile sostituire l’architetto, il solo  in grado, nel contesto, di arrivare al dettaglio, a mano.  Non ce la farete mai perchè siete in guerra commerciale tra diverse aziende produttrici di programmi, tanto che ormai ci siamo stufati delle vostre inefficienze e stiamo tornando a lavorare  manualmente.

DATA : Per lo sviluppo di un disegno urbano, all’interno di SPE project sono necessari 5000 euro di anticipo ed  un saldo che parte da 20.000 € per info potete scrivere a progetti@archiram.net

progettisti di disegno urbano
progettisti di disegno urbano. Come potete notare nell’immagine. c’è un esempio di estrazione da google Earth di una texture urbana, che risulta essere di pessima definizione oltre all’impossibilità di estrarre il 3d. Anche sketchup. è un programma molto limitato in tal senso  perchè non arriva al dettaglio del marciapiede, che dobbiamo fare noi con ripercussione sui costi che deve assorbire necessariamente il cliente. Se google EARTH fosse utile e preciso avremo dei costi..di progettazione dimezzati.

 

Bibliografia

Giuliano Chelazzi (ed.), Frank Lloyd Wright. Precursore dell’architettura moderna. La continuità dell’architettura organica, Migliorini Editore, Volterra 2007.

Robert McCarter (ed.), On and By Frank Lloyd Wright. A Primer of Architectural principes, Phaidon, 2006
Margo StipeFrank Lloyd Wright. Disegni e ricordi, White Star, 2006
Alan HessFrank Lloyd Wright. The Houses, Rizzoli, 2005
Frank Lloyd WrightFrank Lloyd Wright. An Autobiography, Pomegranate Communications, 2005

 

Come trovare terreni edificabili in vendita a Milano. Storia

Come trovare terreni edificabili in vendita a Milano. Storia

Prima di Individuare le modalità di come trovare terreni edificabili in vendita a Milano , occorre fare riferimento alle soglie storiche. Il servizio che offre il sito com archiram ( www.archiram.com) di ricerca ed individuazione dei terreni, contiene dei ragguagli etici, molto imporanti, per una serie di motivi legati alle caratteristiche di ogni tipo di terreno.

Intanto  bisogna capire cosa è la Lombardia e cosa è MIlano, come è nata la città e come si è configurata, solo cosi potrete capire se è utile fare un investimento su specifiche zone. Bisogna ricordare che  il target di ogni cambiamento è legato all’abitabilità e Milano offre anche delle opportunità di investimento. Non sempre questi investimenti sono pilotabili o pilotati, da grossi gruppi.

Le emergenze architettoniche su Milano

I migliori emergenze architettoniche su Milano sono esclusivamente legate a singoli edifici di estrema qualità progettati da architetti, di importanza storica. Gli anni migliori sono stati gli anni 60 e per certi versi anche gli anni 20-30. Per ciò che attiene la storia antica, sicuramente la fase del ‘400 milanese   è di grande suggestione per forme colori e materiali.

Parametri criticità modalità di scelta

Prima di tutto su MIlano occorre conoscere le zone migliori, sul piano storico culturale e sul piano dell’accessibiltià viabilistica, ma i parametri sono presto elencati.

  1. Valori storici e culturali.
  2. Accessibilità.
  3. Livello di degrado.
  4. Luoghi di potere.
  5. Curiosità.
  6. Servizi.
  7. Criticità speculative.
  8. Contesto sociale.
  9. Verde.
  10. “Cantierabilità” ed “efficentazione” costruzione.

Per questo elenco ci fermeremo per ora sui cenni del primo punto, e ci concentreremo sulle trasformazioni urbane tra 1800 e 1900 su MIiano, perchè sono quelle più vicine a noi e quindi ci interessano. Lo scopo è farvi capire esattamente, dove vi stanno fregando e dove, potete lavorare con meno rischi.

tra 800 e 900 

Tra il 1884 ed il 1889, venne incaricato un ingegnere di nome Cesare Beruto  di redarre il nuovo piano regolatore di MIlano. A causa di questo progetto, vennero annessi su MIlano i famigerati “corpi santi“. Un area goethiana che era, un anello comunale, indipendente da Milano. Combinazione, qualche anno prima venne nominato una sorta di sindaco che raccogliesse tutti i corpi santi. Per intenderci facciamo conto che quella Milano finiva all’altezza della seconda circonvallazione ( mura spagnole) .

La “Milano” dei corpi santi iniziava dalle mura spagnole e considerava un area intermedia prima di giungere nel territorio agricolo lombardo.  Questo schema sotto stante rende l’idea di mappa più di mille parole. Schema che vi consente già di fare più di una riflessione.  Parlai di questo aspetto poco approfondito, in una conferenza, ma in modo incompleto perchè, molto c’è da analizzare ancora sulla questione della maglia berutiana. Il work frame ( cornice di lavoro), dove noi vi indicheremo alcuni terreni sarà oltre le mura spagnole, perchè è l’area più interessante per tessere delle ipotesi anche commerciali. Dimensioni, consistenza , ed analisi saranno presenti in molti articoli nel sito  main-frame di archiram, e in altri articoli verranno descritte le specifiche “mission”.

Processo e procedure, il subito tutto è solo una illusione. Riflettete prima di acquistare.

Ma qui non siamo all’università. Ci servono solo cenni di base per capire l’andamento del mercato e perchè alcune aree costano di più rispetto ad altre. Vi presentiamo qui, poi di area in area i vari prezzi che siamo andati a raccogliere, andando nelle singole agenzie, perchè non sono sufficienti i dati dell’agenzia del territorio, anche se utili. Il prezzo  medio è il primo punto di riferimento per costruire una operazione architettonica credibile, cui occorre aggiungere il costo di costruzione ed il costo d’impresa. Illustreremo le solide ed inutili realtà che sono state costruite di recente, impedendo un vero rinnovamento a MIlano, e tenteremo di esprimere, delle nuove opzioni.

Un po di referenze personali non guastano.

Solo dopo la mia conferenza internazionale del 2015, in quel di La Spezia  ( documentata nel Link) qualcuno si è svegliato e ha proposto un edificio verticale sostenibile, in realtà il progetto era attivo sin dal 2007 e ben visibile on line da anni. In ogni caso c’è un progetto ( non fatto da me)   che  sembra un cazzo di gomma gigante, forse l’intenzione del suo architetto era esprimere la forma del suo pene. Non di questo dovrebbe parlare l’architettura. Non dovremmo occuparci di ..pornografia. Del resto Londra è stata condita non di recente da una supposta gigante e da una grattugia. Se non ce la fate a gestire la forma..evitate disastri estetici.

I tempi sono maturi. Intanto i progetti sono ben visibili e il riscontro sull’originalità delle proposte non è più ignorabile. C’è anche un idiota accademico che vaneggia descrivendo la mia attività in modo abbastanza discutibile ma è l’invidia di chi al mattino non riesce a guardarsi allo specchio senza farsi schifo da solo. Come disse Wright a Philippe Jhonson:  <<ma sei ancora vivo imbecille>>?

 

Torniamo alla mappa:

Ho ri-estratto dalla mia conferenza ( le conferenze sono come il maiale , non si butta via nulla) . Una mappa logico-storica che traccia il main-frame di ricerca.  Da li vi spiegheremo in che modo, stolti di tutte le caste, stanno abusando della città, ma tra i ritagli , qualcosa di utile possiamo certamente trovare.

In questa mappa che descrive la fascia post-mura spagnole, è indicata la zona globale di scelta. Vi descriveremo al dettaglio alcune aree, e faremo degli esempi, su alcune vendite che abbiamo seguito  tra  il 2012 ed il 2017, poi vi descriveremo delle novità interessanti. Passate fra qualche giorno in questo sito , salvatelo tra i preferiti e troverete a breve delle news.

terreni edificabili milano
come_trovare_terreni_edificabili_milano